Immagine: Festa al Castello per la consacrazione delle campane.

Ieri, 20 maggio, dopo cinque anni, sono tornate al loro posto le campane del castello di Sant’Adiutore. Alle ore 19.00 vi è stata la Santa Messa presso il Castello di Sant’Adiutore officiata dal parroco della Santissima Annunziata, tantissime le persone accorse per seguire l’atteso evento. Presenti alla cerimonia il Sindaco Vincenzo Servalli, gli Assessori Enrico Polichetti, Nunzio Senatore e Giovanna Minieri, ed i consiglieri comunali Armando Lamberti e Marco Galdi.

Dopo i discorsi di rito del Sindaco, del Presidente dell’Ente Montecastello, Mario Sparano, del vicario Arcivescovile don Osvaldo Masullo e della famiglia Di Maio donatori della nuova campana, il Presidente ed il Tesoriere dell’Ente Montecastello, Francesco Loffredo, hanno consegnato a Giuseppe, Gianpaolo e Luciano Di Maio, ad Antonio Avallone titolare della ditta che ha effettuato i lavori conservativi ed al prof. Franco Bruno Vitolo, la medaglia commemorativa, destinata ai soci onorari dell’Ente Montecastello, realizzata in tiratura limitata in occasione del 360° anniversario dei festeggiamenti.

A seguire il Sindaco e Giuseppe Di Maio hanno scoperto la lapide commemorativa dell’evento benedetta insieme alle campane dal Vicario dell’Arcidiocesi Amalfi-Cava de’Tirreni, don Osvaldo Masullo, i primi rintocchi delle campane non potevano che essere scanditi da Giuseppe Di Maio.

“SI RURSUS RESONABIS

HISTORIA CANTABIT

CIVITAS VOLABIT

SANCTO SACRAMENTO VALLEM SEMPER ILLUSTRANTE ”.

“Se tornerai a suonare tornerà a cantare la storia

tornerà a volare la nostra città

mentre alla valle Metelliana

come sempre darà luce il Santo Sacramento”.

Tantissima l’emozione tra i presenti nell’ascoltare le parole della lapide e riudire i rintocchi a festa delle campane scaturita in un fragoroso applauso. Dopo il rinfresco ed il brindisi, la serata non poteva che concludersi con lo spettacolo di fuochi Pirotecnici, piccolo assaggio di quelli che luccicheranno la sera del 9 giugno.

L’Ente Montecastello grato alla famiglia Di Maio, e all’instancabile amico Gianpaolo, ringrazia l’impresa Antonio Avallone, Antonella Carleo, Marco de Sio e le Officine Giuseppe de Luca per il fattivo contributo alla ricollocazione delle campane, inoltre si ringrazia, l’intera Amministrazione comunale, il Comando Polizia Municipale e la Protezione Civile per il puntuale lavoro svolto, come sempre con abnegazione e professionalità, l’Associazione Europea Operatori di Polizia, l’Associazione Nazionale Carabinieri, la Metellia Servizi, la Pasticceria Sandro, il laboratorio artigianale Le dolcezze di…, la pirotecnia di Gerardo e Matteo Buonfiglio, i Gruppi Trombonieri, le Associazioni presenti e quanti hanno partecipato a questa serata di festa.

Prossimo appuntamento l’1 giugno con l’apertura ufficiale della 362ª edizione dei festeggiamenti in onore del Santissimo Sacramento.

 

L’Ente Montecastello